15/12/2008 Community Business

Resistenze di un bibliomaratoneta

All’Arena Civica G. Brera. mercoledì 17 dicembre alle ore 18.00. presso il Comitato Provinciale della Federazione Italiana di Atletica Leggera (entrata da via Repubblica Cisalpina. 1) si terrà la presentazione del libro di Sergio Giuntini "Resistenze di un bibliomaratoneta".

Interverrà Paolo Maggioni (RadioPopolare). modererà Matteo Lunardini (ilManifesto).

Che cosa hanno in comune la corsa e i libri? Beh. basta chiedere a chi è affetto da queste due passioni. Non avrà difficoltà a rispondervi: lo stesso coivolgimento che fa palpitare il cuore. lo stesso amore per la solitudine e l’estraniamento. le stesse cunette e difficoltà nel proseguire. la stessa soddisfazione di essere arrivato all’ultimo metro e all’ultima pagina. e di aver con ciò superato una porta che ci ha condotto a una nuova consapevolezza. a un nuovo modo di pensare.

Come Leo. resistente bibliotecario di Quarto Oggiaro costretto all’amore per i libri perché l’amore per la corsa gli è stato precluso da un allenatore spacca-atleti. Un bibliotecario che ha fatto dei libri uno strumento di emancipazione per la gente del suo quartiere. E che raccogliendo quelli che parlano di sport ha condotto la sua ultima pazza gara contro l’ipertecnologismo. nuova piaga della letteratura e dello sport. Tra Marcello Fiasconaro e Ernest Hemingway. Tra via Mac Mahon e la biblioteca di via Val Trompia. Storia di sport. quartiere e Resistenza.

 
"Nel suo animo visionario abbacinato dai libri. dalla realtà deformata che riproducevano. aveva il sentore di resistere a tutto ciò che non gli garbava. che lo angustiava portandolo a incazzarsi e starci male. Con la Maratona faceva la propria Resistenza."

 
Sergio Giuntini. membro del Consiglio Direttivo della "Società Italiana di Storia dello Sport" (SISS). autore di svariati saggi storici: Lo sport e la Grande Guerra. Roma. 2001; Scrittura e sport. Primi sondaggi Otto-Novecenteschi (con A. Brambilla). Verona. 2003; Sport e fascismo: il caso dell’atletica leggera. Palermo. 2003; Dorando Pietri dalla Via Emilia al West. Palermo. 2004; Compagni di squadra. Racconti non solo di sport. Milano. 2006; L’addestramento ginnico-militare nell’esercito italiano. 1946-1990 (con A. Teya). Roma. 2007; Due secoli di Arena e grande atletica a Milano. Milano. 2007; Pugni chiusi e cerchi olimpici. il lungo ’68 dello sport italiano. Milano. 2008; Il mondiale dei destini incrociati –  campionati del mondo di ciclismo su strada a Varese (con Antonio Ferretti).

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *