30/03/2010 Community Business

La crisi del sistema fitness e le possibili strategie di uscita – seconda parte –

Prosegue l’analisi sulla crisi del mercato del fitness e l’analisi delle prospettive future. In questo nuovo video analizziamo i possibili scenari del biennio 2010-2012, in cui il fitness tradizionale, che noi chiamiamo fitness 1.0, resterà nella sua posizione di stallo o, più probabilmente, conterà unulteriore riduzione di fitness club sul territorio nazionale, mentre prenderà sempre più forma e posizione sul mercato il fitness 2.0. Questa nuova modalità operativa, basata per il 70% sul servizio alla persona, sarà la vera protagonista del prossimo biennio: le proiezioni segnalano che entro il 2013 saranno fra i 2000 e i 2500 i centri di attività motoria così impostati, sia che si tratti di centri nuovi nati, sia che si tratti di riconversioni. Essere un settore centrale per la prevenzione, la salute e le attività motorie rappresenta una grande opportunità e il mercato del fitness potrà ricominciare a crescere e a svilupparsi solo se ne acquisiremo la piena consapevolezza.

 

 

 

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *