10/01/2012 Community Business

Fitness 2012: che anno sarà?

di Mia Dell’Agnello

Secondo alcune interpretazioni, una profezia Maya indica nel 21 dicembre 2012 il verificarsi di un evento apocalittico che potrebbe determinare la fine di questo mondo. Ma poiché fin lì ci dobbiamo arrivare, cerchiamo di capire in che modo e con quali aspettative, al di là della risoluzione finale.
L’American College of Sports Medicine ha condotto un’indagine internazionale nel settore del fitness professionale per cercare di capire dove stia andando il settore: viste le crescenti preoccupazioni rispetto all’andamento economico ancora lento, è oggi più che mai importante individuare dove sia meglio investire nel pianificare il proprio futuro.
Il sondaggio online è stato inviato a 18.474 professionisti della salute, tra cui allenatori, istruttori di fitness, direttori e altri specialisti, iscritti all’American College of Sports Medicine. La richiesta era di votare, con un punteggio da 1 a 10, 37 possibili tendenze, selezionate fra gli elementi popolari degli anni precedenti e le tendenze emergenti.
Il risultato del sondaggio, basato su 2620 risposte, è una classifica di 20 tendenze che, come lo stesso ACSM sottolinea, non riguarda ciò che è di moda, trendy o bizzarro (e che riscuote grande entusiasmo, ma in un breve lasso di tempo), ma piuttosto riguarda cambiamenti radicali nei modelli di comportamento e riflette i risultati di nuove ricerche nel campo della medicina dello sport, così come l’andamento economico e sociale generale. "L’indagine tenta di mostrare una distinzione tra moda e tendenza ed è una buona rappresentazione di ciò che sta accadendo nel settore della salute e del fitness in tutto il mondo", ha detto Walter Thompson, Ph.D., l’autore principale dello studio e membro della American College of Sports Medicine.
Fra le conferme, il primo posto è occupato dalla richiesta di professionisti del fitness istruiti, certificati e con esperienza. Anche i programmi di fitness specifici per la terza età si tengono saldi ai vertici della classifica: i figli del “baby boom” stanno invecchiando, ma conservano la volontà di mantenere il fisico giovane e in salute. Le attività di gruppo, anche come personal training, sono sostenute dalla recessione economica: insieme si risparmia, ma il lavoro può essere comunque individualizzato. Il Pilates, classificato entro le prime 10 posizioni per tre anni consecutivi, a partire dal 2008 ha cominciato a segnare un trend negativo che già nel 2011 lo ha estromesso dalla classifica. Stessa sorte per la Swiss Ball che, dopo un percorso positivo, è rimasta fuori dalla lista per il secondo anno di seguito.
Zumba e attività all’aria aperta fanno invece la loro prima comparsa nella top 20: future indagini confermeranno queste tendenze emergenti o le depenneranno come mode passeggere.
Vediamo ora in dettaglio la “top twenty”, a partire dall’ultima posizione.

TOP 20
20. Physician referal
Si tratta della tendenza di costituire una partnership con la comunità medica, partendo dal presupposto che l’attività fisica è una medicina; sempre più medici di base consigliano ai propri pazienti di praticare attività motoria per gestire le malattie croniche e migliorare il benessere generale. Il settore del fitness professionale deve poter giovare di questo rinnovato interesse da parte della comunità medica e sanitaria.
19 Wellness coach
Non si tratta solo di registrare allenamenti, chilometri e calorie: gli allenatori del benessere lavorano con i propri clienti perché i cambiamenti siano duraturi, comportamentali, fornendo sostegno, orientamento e incoraggiamento. Gli obiettivi riguardano soprattutto la promozione della salute e la prevenzione delle malattie.
18. Worker Incentive Programs
La buona salute significa un minor numero di giorni persi di lavoro: sempre più aziende, piccole e grandi, offrono bonus, sconti e altri incentivi per promuovere l’esercizio fisico dei dipendenti e stimolare comportamenti sani.
17. Sport-Specific Training
Gli sportivi professionisti non sono più gli unici a ricercare una preparazione atletica specifica: ora anche amatori e dilettanti vogliono migliorare le proprie performances utilizzando allenamenti mirati allo sport praticato. Questa tendenza potrebbe attirare un nuovo target in quei centri fitness che saranno in grado di proporre un servizio qualificato.
16. Spinning
Dopo il ridimensionamento del mercato negli anni passati, le classi di indoor cycling rimangono fra i programmi più celebri di attività di gruppo. Negli States sono anche nati piccoli studios dedicati (SoulCycle e Up Dog Fitness, per esempio). http://www.soul-cycle.com  http://updogfitness.com
15. Reaching New Markets
L’80% degli americani non pratica regolare esercizio fisico: si tratta di un mercato enorme a cui attingere. Ma raggiungere nuovi mercati vuol dire anche cercare nuove modalità di offrire i propri servizi.
14. Outdoor activities
Palestre e istruttori stanno offrendo più attività all’aria aperta ai propri clienti. Perché? Perché è divertente, non ci si annoia e si può stare insieme alla famiglia e ai propri amici.
13. Boot camp
È un’attvità ad alta intensità, strutturata in stile militare; include sforzo cardiovascolare, training di forza ed esercizi di flessibilità. In soli due anni ha scalato la classifica: sarà interessante vedere se i programmi di Boot Camp si confermeranno come tendenza del settore fitness o si dissolveranno come le altre mode passeggere.
12. Health Promotion At The Office
Se alcune aziende, come abbiamo visto al numero 18, offrono incentivi per la pratica di attività fisica, altre si sono organizzate per portare la forma fisica direttamente in ufficio. Qualche esempio? Corsi di yoga nella sala conferenze o palle equilibrio al posto delle sedie da scrivania.
11. Yoga
Lo Yoga non mostra segni di rallentamento, sia nelle pratiche tradizionali che nelle interazioni più recenti (come Power Yoga o Yogalates).
10. Functional fitness
Questo sistema utilizza i movimenti di fitness della vita di tutti i giorni per migliorare equilibrio, coordinazione, forza, potenza e resistenza. Risulta abbastanza evidente una relazione tra fitness funzionale e programmi di fitness per gli anziani.
9. Zumba
Si continua a parlare molto di Zumba, che combina l’interval training con movimenti di ballo latino: vedremo se questa è una tendenza o una moda passeggera.
8. Group personal training
Pratica sempre più utilizzata per venire incontro alle esigenze di chi necessita di essere seguito con un programma presonalizzato, ma non dispone dei mezzi sufficienti a coprire i costi di un personal trainer. In questi anni di difficile congiuntura economica il personal trainer deve essere più creativo nel proporre pacchetti di allenamento personale: la costituzione di piccoli gruppi, di due o tre persone allo stesso tempo, ha un vantaggio economico sia per l’allenatore che per il cliente.
7. Core training
I muscoli stabilizzatori di addome, torace e schiena sono le chiavi per la stabilità e per avere prestazioni ottimali in qualsiasi sport. Il core training può essere realizzato con esercizi e attrezzi semplici, a completamento del programma fitness generico. Anche se ad alcuni sembrava una moda, ora la prova del tempo è superata, tanto da apparire nella Top 10 delle tendenze 2012.
6. Personal training
Il personal trainer continua a svolgere un ruolo fondamentale nel mercato del fitness, ma richiede sempre più specializzazione e professionalità.
5. Children And Obesity Prevention
Attualmente, un terzo di tutti i bambini e adolescenti negli Stati Uniti è in sovrappeso o obeso, in gran parte a causa di uno stile di vita sedentario. Questo si traduce in un problema di salute pubblica che non può essere trascurato, da cui deriva un nuovo mercato potenziale per il fitness professionale. Un’opportunità che riguarda non solo l’impatto sanitario di oggi, ma che ha un effetto ancora maggiore per la salute degli adulti di domani.
4. Exercise With Diet For Weight Loss
Questo è un trend in crescita; se i professionisti del fitness non possono somministrare diete, possono tuttavia dare consigli nutrizionali per il controllo del peso. La restrizione calorica, inoltre, deve essere sempre accompagnata dall’esercizio fisico, come avvalorato dalla maggior parte degli studi scientifici a riguardo.
3. Fitness Programs For Older Adults
I baby boomers si avvicinano alla pensione e sono in forma e più attivi che mai: gli operatori fitness dovrebbero approfittare di questa popolazione crescente di pensionati, fornendo programmi appropriati all’età. Anche gli anziani fragili possono migliorare la loro capacità di svolgere attività di ogni giorno, integrandole con appropriata qualità e quantità di esercizio fisico.
2. Strength training
L’allenamento con i pesi è una parte essenziale di qualsiasi programma di esercizio, indipendentemente dagli obiettivi. Storicamente, ci sono molti clienti fitness che si allenano esclusivamente con i pesi e ci sono coloro che praticano il body building. Tuttavia, è oggi risaputo che l’allenamento della forza fa bene a tutti, anche per la riabilitazione cardiologica, respiratoria e metabolica.
1. Certified And Educated Fitness Professionals
l’US Department of Labor Statistics prevede che le opportunità di lavoro per i lavoratori di fitness in USA aumenteranno del 29% tra il 2008 e il 2018. I clienti sono sempre più in grado di fare scelte consapevoli rispetto al passato, scegliendo solo personale realmente qualificato e competente. Per questo, le persone con formazione ed esperienza avranno le migliori possibilità di trovare un lavoro.

I primi 10 risultati delle 5 precedenti indagini

 

Le top 20 del 2012



http://i2.cdn.turner.com/cnn/2011/images/12/16/fitness.trends.pdf

 

 

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *