05/09/2012 Community Business

Obbligatori certificati e defibrillatori in palestra.

Queste le nuove norme in approvazione al Consiglio dei Ministri di oggi mercoledì 5 settembre.

Il Decreto Balduzzi sulla sanità sembra giunto all’approvazione del Consiglio dei ministri.
Questo il testo dell’articolo che riguarda la prevenzione sull’attività fisica.

“Al fine di salvaguardare la salute dei cittadini che praticano un’attività sportiva non agonistica o amatoriale il Ministro della salute, con proprio decreto emanato di concerto con il Ministro per il turismo, lo sport e gli affari regionali dispone garanzie sanitarie mediante obbligo di idonea certificazione medica, nonché linee guida per l’effettuazione di controlli sanitari sui praticanti e per la dotazione e l’impiego , da parte di società sportive sia professionistiche che dilettantistiche, di defibrillatori automatici ed eventuali altri dispositivi salvavita.”

A questo momento quindi risulta  obbligatoria la visita e il certificato per i praticanti di attività sportive amatoriali come quelle che si praticano in palestra spesso poi gestite da società sportive dilettantistiche.
Le linee guida non vengono specificate  e probabilmente alludono a delle procedure standard e ad una implementazione degli esami di monitoraggio. Sarà il ministro a chiarire.
Obbligatorio, a questo punto, il defibrillatore automatico nelle palestre. Risulta ancora ambiguo se il defibrillatore dovrà essere presente nei campi di allenamento out door  e in che modalità ma evidentemente ci dovrà essere all’interno di un centro fitness.

Attendiamo di vedere come queste norme saranno stabilizzate e chiarite dopo l’approvazione del consiglio dei ministri di oggi.

Alessandro Lanzani
Medico specialista in medicina dello sport
alanzani@professionefitness.com

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *